Come salvare in modo sicuro i tuoi file per non perderli

 In archiviazione dati

In questo articolo ti spiego come puoi salvare in modo sicuro file e documenti importanti e le soluzioni per archiviarli nel modo più corretto.

Computer, smartphone, macchine fotografiche, telecamere, droni e tablet:

con tutti questi dispositivi produciamo ogni giorno una grande quantità di documenti in formato digitale e per questo dobbiamo prestare attenzione a come li conserviamo.

I metodi poco sicuri che probabilmente stai utilizzando

Se ti ritrovi in una di queste situazioni:

  • Tieni tutte le foto sul cellulare
  • Non svuoti mail la SD della tua macchina fotografica
  • Salvi foto e documenti su chiavette usb
  • Non fai un backup dei documenti che hai sul computer
  • Archivi i tuoi vecchi documenti in un solo hard disk esterno

I tuoi file non sono al sicuro!

Continua a leggere l’articolo per conoscere il modo migliore per evitare di perdere dati e salvarli in modo sicuro.

Perché i metodi visti sopra non sono sicuri?

Tutti i dispositivi memorizzano le informazioni su dei supporti fisici come hard disk, ssd, SD e microSD, ma sempre più spesso la memoria viene integrata nel device stesso, negli smartphone ad esempio.

In questo modo, tutti i dati memorizzati saranno accessibili finché lo smartphone funzionerà correttamente, ma nel momento in cui dovesse rompersi o avere dei problemi sarà estremamente difficile recuperarli.

La stessa sorte potrebbe capitare alle memorie estraibili poiché anch’esse non sono esenti da guasti.

Per questo, non considero una copia sicura quella presente su smartphone e tablet e solo leggermente più sicura quella su hard disk e supporti simili.

Questo significa che tenere tutti i tuoi file su un solo supporto non è mai una buona idea.

Tutto chiaro fino a qui?
Adesso entriamo più nel dettaglio.

Analizziamo i seguenti scenari:

1) File originale su un solo dispositivo con memoria non estraibile (es. smartphone, tablet):
Livello di sicurezza: inesistente
Pro: dati facilmente e velocemente accessibili
Contro: in caso di furto, cancellazione dati, perdita o rottura del dispositivo, i file sono da considerarsi persi definitivamente

2) File originale su un solo dispositivo con memoria estraibile (es. microSD su smartphone, PC, fotocamere ecc.):
Livello di sicurezza: molto scarso
Pro: dati facilmente e velocemente accessibili. In caso di rottura del dispositivo i dati possono essere recuperati estraendo la memoria
Contro: in caso di furto, cancellazione dati, perdita o rottura della memoria, i dati sono persi

Di questi due approcci, il primo non può essere considerato un metodo di salvataggio poiché non c’è nessuna sicurezza: i file presenti su questo dispositivo devono essere salvati in una posizione più sicura.

Il secondo, ha un grado di sicurezza molto scarso e per questo è necessario implementare delle soluzioni aggiuntive.

Vediamo quali.

La buona pratica delle 3 copie per salvare in modo sicuro i tuoi file

Un file si può ritenere sufficientemente al sicuro nel momento in cui ne abbiamo 3 copie su 3 differenti supporti.

Per una sicurezza di base, già due copie in luoghi differenti potrebbero essere sufficienti:

  1. File originale + copia esterna su supporto fisico: conservati nello stesso luogo (a casa tua)
  2. File originale + copia esterna su supporto fisico: conservati in luoghi diversi (uno a casa tua e l’altro da un parente)
  3. File originale + copia in cloud

Per supporto esterno NON si intende una chiavetta USB, sono molto delicate e soggette a guasti.

Avere tre copie garantisce il grado di sicurezza ottimale:

  1. File originale + copia in cloud + copia esterna su supporto fisico: conservati nello stesso luogo (a casa tua)
  2. File originale + copia in cloud + copia esterna su supporto fisico: conservati in luoghi diversi (uno a casa tua e l’altro da un parente)

Non scoraggiarti se tutto questo ti sembra difficile e lungo da mettere in pratica, contattami e sarò felice di aiutarti:

vedrai che con i giusti metodi tutto risulterà semplice e non necessiterà di un particolare impegno.

In ogni caso, se non hai ancora un backup dei tuoi dati, affrettati a farlo perché come in tutti i campi, prevenire è meglio che curare!

Post recenti

Leave a Comment